Come segnalare il proprio ingresso in Abruzzo dopo l'8 marzo

Chi ha fatto ingresso in Abruzzo dall'8 marzo 2020, proveniente dalla regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano - Cusio - Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia

HA L'OBBLIGO

di segnalare tale circostanza attraverso il modulo on-line:

 

o in alternativa direttamente agli operatori del servizio di sanità pubblica territorialmente competente ai seguenti recapiti: 

 

ASL Numeri da chiamare
ASL n. 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila 118
800 169 326 dalle 8.00 alle 20.00
ASL n. 2 Chieti-Lanciano-Vasto 800 860 146
ASL n. 3 Pescara 118
333 6162 872
ASL n. 4 Teramo 800 090 147

 

HA INOLTRE L'OBBLIGO

  • di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo l'isolamento per 14 giorni;
  • di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;
  • di rimanere raggiungibili per ogni attività di sorveglianza;
  • in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra o l'operatore di sanità pubblica territorialmente competente.