Garanzia lavoro - Regime de minimis e Regime degli aiuti in esenzione

La Regione Abruzzo mette a disposizione un plafond complessivo di 11 milioni 970mila euro, a valere sulle risorse del Fondo Sociale Europeo, per contrastare la disoccupazione in Abruzzo e favorire l’occupazione stabile a tempo indeterminato attraverso lo strumento dell’incentivazione economica. La Regione incentiva con più forza le assunzioni di over 50 e di donne. Per  ogni singolo lavoratore/lavoratrice sono previsti i seguenti contributi: € 8.000,00 per assunzioni disposte in favore di lavoratori uomini dai 18 ai 49 anni e € 10.000,00 per assunzioni disposte in favore di tutte le lavoratrici donne e di lavoratori uomini over 50.

I due avvisi sono regolati da differenti discipline, il Regime de minimis (Reg. 1407/2013) per il primo e il Regime degli aiuti in esenzione (Reg. 651/2014) per il secondo: obiettivo dell’Amministrazione è quello di non creare condizioni di restrizione all’accesso agli incentivi, consentendo anche alle imprese che avessero esaurito il plafond triennale per la concessione di aiuti in de minimis, di poter comunque beneficiare di un sostegno all’assunzione di lavoratori.

È finanziata anche l’attività di accompagnamento al lavoro affidata ai centri per l'impiego e dalle agenzie per il lavoro accreditate dalla Regione Abruzzo che svolgono il ruolo di facilitatori dell’incontro domanda/offerta di lavoro.

Le candidature possono essere presentate a far data dal 10/12/2018 ore 9:00 e fino all’1/04/2019 ore 20:00.

Fondo: 
FSE
Programma: 
CCI 2014IT05SFOP009
Data pubblicazione: 
Gio 22 Novembre 2018
Data scadenza: 
Lun 1 Aprile 2019