Giornata memoria sisma 6 aprile 2009 - Bando arte scultorea

La Regione Abruzzo, in occasione del decennale del sisma che ha colpito la città dell’Aquila il 6 aprile 2009, intende istituire un ricordo permanente di tale tragico evento al fine di commemorarne le 309 vittime ed esprimere solidarietà ai loro familiari nonché di sensibilizzare la comunità regionale e le istituzioni al tema della sicurezza e prevenzione sismica.

L’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale nell’ambito della “Giornata della Memoria del sisma del 6 aprile 2009” indice un concorso internazionale di arte scultorea per la realizzazione di statue in bronzo in memoria apparente e perenne delle vittime del sisma da posizionare in maniera diffusa e ricorrente nel centro storico e negli spazi ritenuti più idonei al caso di tutti i Comuni che hanno riportato vittime nel terremoto del 2009.

La finalità del concorso è la realizzazione di n.20 statue in bronzo per dar vita ad un ricordo dinamico, di convivenza continua, una sorta di simbolo della fratellanza aquilana che permetta ai nostri 309 martiri, in maniera mediata, di continuare in un certo senso a vivere nella città, nelle frazioni e nei paesi colpiti dal sisma del 2009, nello specifico:

  • L’Aquila città - 4 statue;
  • Frazioni di: Arischia, Bazzano, Paganica, Pianola, Roio, Bagno, Tempera, San Gregorio, Onna - 1 statua per ogni frazione;
  • Comuni di: San Pio delle Camere, Fossa, Poggio Picenze, San Demetrio, Tornimparte, Lucoli, Villa Sant’Angelo – 1 statua per ogni comune.