Progetto EFASAM. Efficienza Agropastorale e Sicurezza Alimentare nel territorio di Miabi

Coltiviamo il futuro in Miabi

Obiettivi del progetto

Il progetto di cooperazione internazionale per lo sviluppo ha la finalità di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita delle famiglie degli agricoltori attraverso il miglioramento dell’agricoltura e dell’allevamento (agroecologia), al fine di raggiungere la sicurezza alimentare, nel comune di Miabi, circa ottocentomile abitanti con una densità media di 459 abitanti/Kmq.

Complessivamente, i beneficiari del progetto sono 200 famiglie di contadini del territorio di Miabi (10 villaggi). La dimensione media della famiglia è di circa 7 persone che però vivono con meno di un dollaro al giorno.

Principali attività

  1. Migliorare la filiera produttiva (supply chain) e le capacità imprenditoriali degli agricoltori locali. Sono stati selezionati 100 giovani donne e 100 giovani uomini da formare all’interno delle Farmers Field Schools (FFS) sui metodi agroecologici. I produttori locali ricevono formazione anche sulla creazione di valore imprenditoriale, attraverso lo sviluppo dell’associazionismo, mediante la creazione di cooperative agricole. Vengono particolarmente incentivate le donne, che sono spesso in prima linea per la sopravvivenza delle loro famiglie.
  2. Potenziare i sistemi agroecologici in termini di diffusione, produttività e sicurezza alimentare. Le attività hanno l’obiettivo di contribuire a diminuire il tasso di malnutrizione, attualmente al 13%, attraverso la promozione della produzione, del reddito, della sicurezza alimentare, della capacità di adattamento ai cambiamenti climatici, e al rafforzamento delle comunità.
  3. ​Arrestare e far retrocedere il degrado del terreno e fermare la perdita di dei servizi ecosistemici. Sono previste azioni concrete di riforestazione.  La piantumazione di alberi diventa, pertanto, un’azione fondamentale per frenare la diminuzione delle risorse a disposizione dei villaggi.

Ente promotore

 Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo (AICS)

Partenariato di progetto

  • Capofila/Ente Esecutore: Regione Abruzzo
  • Provincia di Chieti
  • Università di Teramo
  • Caritas Diocesana Chieti Vasto
  • Unione Montana dei Comuni del Sangro
  • Il buon Samaritano Onlus
  • Comune di Miabi
  • Convergence chrétienne pour la paix et le développement (CCPD)
  • Caritas développement diocèse de Mbujimayi (CDM)

Durata

20 mesi

Eventi di sensibilizzazione

Partecipazione al 2° Forum Internazionale del Gran Sasso

"La prevenzione, via per un nuovo sviluppo", questo il tema del forum del 2019, organizzato dalla Diocesi di Teramo-Atri, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR), il Centro internazionale di studi per la conservazione e il restauro dei beni culturali (ICCROM), il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (MAECI), la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, e l'Università degli Studi di Teramo, partner del progetto, che nelle giornate dal 20 al 22 giugno ha ospitato il progetto EFASAM.

Conferenza Stampa di presentazione

Organizzata il 17 gennaio 2018.

Azioni correnti di progetto

  • Selezione dei beneficiari e Formazione - Selezionati 100 giovani donne e 100 giovani ed iniziata la formazione all’interno delle Farmers Field Schools (FFS) sui metodi agroecologici.
  • Acquisto materiale ed attrezzature - Esempi di attrezzature fornite e di base per la fattoria ecologica.

Materiale di Promozione

Approfondimenti