Utenti Motori Agricoli (U.M.A.)

Utenti Motori Agricoli (U.M.A.) è il nome tradizionale attribuito agli agricoltori destinatari di assegnazione di combustibile agevolato.

Una parte consistente del prezzo dei carburanti è infatti costituito dalle accise, che hanno preso il posto delle imposte di fabbricazione. Il diffondersi della motorizzazione in agricoltura ha fatto diventare tali imposte particolarmente pesanti per il mondo agricolo. Quindi per sostenere il reddito degli agricoltori da tempo lo Stato ha fornito combustibile a prezzo agevolato, colorato di verde per permettere un miglior controllo per usi non congrui. Precedentemente il metodo per ottenere detti carburanti agevolati era il libretto U.M.A. (Utenti Motori Agricoli), ora sostituito dal libretto di controllo.

Con Decreto Ministeriale 454 del 14 dicembre 2001 vengono introdotte disposizioni relative alla gestione dell'agevolazione fiscale per gli oli minerali impiegati nei lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella silvicoltura e piscicoltura e nella florovivaistica.

La Regione Abruzzo ha delegato la gestione dell'UMA alle quattro Province mantenendo funzioni di indirizzo, coordinamento, direttiva e controllo al fine di garantire servizi di qualità agli utenti attraverso procedure operative omogenee sull'intero territorio regionale.

Gli uffici UMA della Regione svolgono le seguenti attività:

  • Assegnazione quote di carburanti agevolati per lavori agricoli;
  • Aggiornamento parco macchine aziendale.

L'assegnazione della quantità di combustibile avviene sui dati del fascicolo aziendale del produttore che ne fa richiesta. Le assegnazioni sono fatte sulla base di tabelle di assegnazione, approvate dalla Giunta Regionale con Deliberazione 391 del 14/06/2002 sulla base del Decreto Ministeriale 454 del 14 dicembre 2001 e del D.M. 26/02/2002 del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Con Deliberazione n. 310 del 9/5/2011 c'è stata una revisione della tabella dei consumi di gasolio e benzina per l'impiego agevolato in agricoltura.

I requisiti per accedere al beneficio sul carburante agricolo

  • Iscrizione alla Partita IVA come Imprenditore agricolo;
  • Iscrizione nel Registro Imprese Agricole della Camera di Commercio;
  • Possesso o conduzione di terreno agricolo come da fascicolo aziendale;
  • Disponibilità di un parco macchine adeguato alle lavorazioni eseguibili.

L'Azienda agricola che deve fare richiesta di Assegnazione Carburante per l'anno in corso, dovrà presentare, direttamente o per il tramite delle Associazioni di Categoria, i seguenti documenti:

  • Libretto di controllo dell'anno precedente con indicati gli acquisti di carburante effettuati e i relativi consumi al 31 dicembre;
  • Richiesta nuova assegnazione compilata negli appositi moduli predisposti all'Amministrazione, da ritirarsi presso gli sportelli UMA.

La denuncia

La denuncia dei consumi del carburante assegnato relativamente all'anno precedente, con l'eventuale nuova richiesta per l'anno in corso, deve essere presentata, obbligatoriamente, presso l'Ufficio U.M.A. entro e non oltre il 30 giugno di ogni anno (D.M. 454/2001 - art. 2 comma 3).

Si ricorda che gli inadempienti a tale obbligo dovranno essere segnalati agli Organi Competenti.

La richiesta

La richiesta di carburante per l'anno in corso, se presentata entro il 30 giugno dà diritto all'assegnazione piena per tutte le lavorazioni agricole effettuate dal 01 gennaio al 31 dicembre.

Le richieste pervenute oltre il 30 giugno daranno luogo solamente all'assegnazione carburante per le lavorazioni effettuabili dalla data di presentazione al 31 dicembre.

Il Carburante agricolo può essere utilizzato esclusivamente per quelle macchine agricole e attrezzature iscritte nel Libretto di Controllo (D.M. 454/2001 art. 2 comma 3 lettera d).

Iscrizione nuove macchine

L'ufficio a seguito delle istanze presentate direttamente dagli utenti o tramite le Organizzazioni professionali agricole e di categoria provvede all'aggiornamento del parco macchine agricole in proprietà e /o in uso delle ditte iscritte con la qualifica di Utente motori agricoli. L'attività svolta consiste in una istruttoria tecnico - amministrativa sulla documentazione ai fini delle immatricolazioni di nuove macchine agricole e/o delle reimmatricolazioni delle macchine agricole a seguito di smarrimento e/o distruzione della targa; dei passaggi di proprietà con l'aggiornamento delle carte di circolazione, delle demolizioni per esportazione definitiva; delle radiazioni per demolizione; delle pratiche di scarico e delle pratiche di richiesta delle targhe ripetitrici.

Nello svolgimento di tale attività si mantengono continui i Rapporti e gli scambi di informazioni con gli utenti- le Organizzazioni professionali agricole, con gli uffici Uma provinciali e con gli uffici della Motorizzazione civile.

L'attività dell'ufficio UMA consiste in Registrazione informatica dei nuovi dati, annotazione di essi su apposito registro delle Attestazioni con emissione informatizzata dell’attestazione, consegna e ritiro presso la Motorizzazione Civile della documentazione necessaria ai fini del rilascio della carta provvisoria di circolazione, delle targhe e delle carte di circolazione aggiornate.

Maggiorazioni

La Regione Abruzzo, ai sensi dell'art. 2 del decreto del Ministro delle Politiche Agricole e Forestali del 26 febbraio 2002, quando ricorrono le condizioni ivi riportate, può disporre le maggiorazioni delle assegnazioni di carburante di cui all'allegato 1, punti 19 e 20 del succitato decreto ministeriale.

Con Deliberazione di Giunta Regionale n. 535 del 28/09/2009 è stata concessa l'ultima maggiorazione, relative all'intero territorio regionale. Sono state pertanto maggiorati i consumi di gasolio e benzina per l'impiego agevolato in agricoltura, di cui alle relative tabelle approvate dalla Giunta Regionale con deliberazione n. 391 del 14 giugno 2002, entro la misura massima del 15% oltre le maggiorazioni previste ai punti n. 35 e n. 36 delle tabelle medesime.

Documentazione