Sommario della pagina:
Personalizza lo stile
Torna al sommario

Climate change

La Regione Abruzzo a Parigi per la Conferenza Onu sul clima

COP 21Promuovere il ruolo delle comunità locali nelle politiche di adattamento e mitigazione al cambiamento climatico è l'obiettivo della partecipazione della Regione Abruzzo dal 1 al 6 dicembre alla Conferenza internazionale sul Clima in programma a Parigi, partecipazione che si inserisce nel più ampio programma di lavoro portato avanti da tempo dal Servizio Energia per diffondere la cultura del risparmio energetico, e che vede coinvolti tutti i comuni del territorio.
Una strategia che ha fra i capisaldi:
  • lo sviluppo delle energie rinnovabili ed a basso impatto ambientale attraverso l'emanazione di bandi per l'installazione degli impianti di produzione di energia rinnovabile;
  • l'adozione delle migliori tecnologie per il risparmio energetico sia nei servizi pubblici che presso i consumatori privati e la riduzione dei costi per la fornitura di energia;
  • l'inserimento del tema energetico nella strategia di sviluppo economico della Regione;
  • la sensibilizzazione dell'attenzione pubblica ad un uso più responsabile dell'energia;
  • la capitalizzazione dei risultati raggiunti dal Servizio Energia nell'ambito del programma comunitario IPA Adriatico, attraverso il progetto ALTERENERGY, promuovendo l'integrazione delle strategie messe in campo per la promozione e lo sviluppo delle fonti rinnovabili di energia e del risparmio energetico nelle piccole comunità con altre iniziative nazionali e transnazionali.
La presenza a Parigi, anche su esplicito invito del Ministero dell'Ambiente, vedrà la Regione Abruzzo protagonista di una serie di eventi ai quali parteciperanno studiosi ed esperti internazionali. Nello specifico la Regione Abruzzo è stata chiamata a organizzare due workshop tematici nell'ambito degli eventi di FEDARENE (Federazione Europea delle Agenzie e delle Regioni per l'Energia e l'Ambiente): Dissemination Events Alterenergy project: "Education and Training experiences as one of the pillars of climate change objectives" e "Concrete experiences in tackling climate change challenges, sustainability and renewables energy sources". Inoltre la Regione Abruzzo, su invito del MATTM, ha organizzato l'evento presso EU Pavillon dal titolo "Partnering with non-state actors for climate change adaptation: which potential in different world regions" ed inoltre è stata invitata a partecipare al side event ufficiale dal titolo "Resilient Cities, Sustainable Urban Development and Human Settlement Initiative". Prenderà parte inoltre all'Assemblea Generale e al Board of Directors di FEDARENE, nonché al workshop "How local action could contribute to Climate challenges through innovation and equity" e al "Climate Summit for Local Leaders".
La delegazione regionale sarà guidata dal sottosegretario alla Giunta regionale con delega all'Ambiente, Mario Mazzocca e dalla dirigente del Servizio Energia, Iris Flacco. La partecipazione alla Conferenza di Parigi segue l'approvazione delle linee guida del Piano per l'adattamento ai cambiamenti climatici, in corso di definizione. Uno strumento di straordinaria importanza che ha lo scopo di fornire una conoscenza del territorio dal punto di vista delle sue vulnerabilità legate al cambiamento climatico ed alle proiezioni per i prossimi decenni, mettendo in luce i rischi ed opportunità di resilienza. Attraverso esso, il Governo regionale potrà identificare possibili misure di adattamento al cambiamento climatico per il territorio, definendo un quadro di riferimento climatico utilizzabile dalla amministrazione locali come scenario di base per la costruzione di proprie strategie di adattamento.

2 December - "Partnering with non-state actors for climate change adaptation: which potential in different world regions?", EU Pavillon, COP21

Bruxelles 15 ottobre 2015: la Regione Abruzzo al Joint Covenant of Mayors and Mayors Adapt Ceremony 2015

La Regione Abruzzo ha preso parte alla "Joint Covenant of Mayors and Mayors Adapt Ceremony 2015" che si è tenuta il 15 ottobre 2015 a Bruxelles nell'emiciclo del Parlamento Europeo alla presenza delle autorità locali delle municipalità euopee e rappresentanti della Commissione Europea. "Mayors Adapt", l'iniziativa del Patto dei Sindaci sull'adattamento al cambiamento climatico, è stata istituita nel marzo 2014 per coinvolgere i comuni sul cambiamento climatico e aiutarli a intraprendere delle azioni. Il sottosegretario Mario Mazzocca, in rappresentanza dei 305 comuni abruzzesi, ha portato le esperienze locali in Europa condividendo gli obiettivi del Covenant e i risultati raggiunti in seno all'iniziativa e ha rappresentato le esigenze per il proseguo efficace del programma.

Link

L'Abruzzo protagonista delle montagne del Mediterraneo

Rafforzare e ampliare la cooperazione tra le regioni e incoraggiare lo sviluppo di azioni politiche per lo sviluppo sostenibile delle montagne del Mediterraneo. È il progetto al quale sta lavorando la Regione Abruzzo che nei giorni scorsi a Milano, nella sede dell'Expo, ha partecipato ad un workshop, in collaborazione con UNEP Vienna - Segretariato della Convenzione dei Carpazi e il Cluster Bio Mediterraneo di EXPO 2015. Tre i temi principali al centro della discussione: la mitigazione e l'adattamento locale ai cambiamenti climatici, il turismo sostenibile e la biodiversità e agro-biodiversità nelle montagne del Mediterraneo. "Si tratta di un progetto al quale teniamo molto - ha spiegato il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Mario Mazzocca - e per questo stiamo studiando progetti per intercettare finanziamenti mediante i quali mettere in atto programmi internazionali sulla gestione sostenibile delle aree montane". Al workshop hanno partecipato tra gli altri Viviana Beccalossi - Assessore alla Tutela del Territorio e Pianificazione Urbanistica Regione Lombardia, Andrea Costa, Presidente Commissione Ambiente e Territorio Regione Liguria; Barbara Degani, Sottosegretario del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

World Wide Views on Climate and Energy: Consultazione Cittadina sul Clima e l'Ambiente - Chieti, 6 giugno 2015

In vista dell'attesissima conferenza mondiale sul clima, COP21, che avrà luogo a Parigi a dicembre 2015, il Danish Board of Technology, in collaborazione con Missions Publiques, la CNDP (Commission Nationale du Débat Public) e CCNUC (Convention cadre des Nations Unies sur les changements climatiques), promuovono il "World Wide Views on Climate and Energy", la consultazione globale sul clima e energia aperta ai cittadini.