Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Organi Provincia dell'Aquila

Organo della basilica di S. Bernardino

Comune:  L'Aquila
Come arrivare:  A24 RM-TE uscita L'Aquila da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ L'Aquila
Notizie:  Sulla parete di ingresso della basilica di S. Bernardino de L'Aquila campeggia l'organo costruito nel 1725 da Feliciano Fedeli (v. Scheda autore), esponente della celebre famiglia di artisti organari della Rocchetta di Camerino (oggi Corgneto, MC). Lo strumento č ubicato in una cantoria in muratura sorretta da due colonne, con parapetto curvilineo arricchito da specchiature decorate con preziosi intagli di legno dorato. Esso č chiuso in una cassa di risonanza di legno di stile barocco, immensa e fastosa opera del celebre intagliatore Ferdinando Mosca di Pescocostanzo (1924-26). Addossata alla parete, la cassa con superficie inflessa č decorata da numerosi intagli e fregi in legno dorato e presenta un profilo tripartito diviso da lesene tortili poggianti su mensole lignee, sormontate da capitelli corinzi e decorate con motivi floreali dorati; le campate sono unite da festoni di legatura dorati variamente intagliati; anche i vuoti lasciati dalle canne sono colmati da ricche decorazioni dorate riproducenti motivi vegetali. La facciata č costituita da 31 canne di stagno originali distribuite in tre campate (7+17+7): nella campata centrale formano una cuspide con ali ascendenti mentre nelle laterali formano una cuspide semplice. Le canne presentano labbro superiore sagomato a mitria e bocche allineate. Alla base del prospetto sono collocate le trombe in orizzontale, caratteristica che fa di questo strumento una delle rarissime testimonianze in Italia delle trombe "en chamade". La tastiera, collocata nella finestra sotto il prospetto, č composta da 53 tasti (Do1 - La5) con diatonici in bosso con frontalini lavorati a semicerchi concentrici e cromatici ricoperti di ebano. La pedaliera, dritta a leggio, presenta 11 pedali (Do1 - Do2 con prima ottava scavezza) ed č costantemente unita alla tastiera. I registri, posti direttamente sulla cassa, sono disposti su tre colonne a destra della tastiera e sono azionati da tiranti con pomelli in metallo tornito. L'organo č dotato di 6 mantici a cuneo posti nella cassa ed azionabili manualmente tramite corde. Il somiere maestro č in noce, del tipo a tiro, con 13 stecche. Il crivello č di legno e la bocca delle canne interne č posta sotto di esso. L'organo č in buono stato di conservazione anche se molto del materiale fonico interno č mancante.
Informazioni:  Soprintendenza PSAE dell'Abruzzo tel. 0862-633212; (per archeologia): Soprintendenza Beni Archeologici Chieti tel. 0871-331668; Ufficio I.A.T. tel. 0862-410808; Municipio tel. 0862-6451
L'Aquila, chiesa di S. Bernardino, prospetto generale dell'organo
L'Aquila, chiesa di S. Bernardino, prospetto dell'organo
L'Aquila, chiesa di S. Bernardino, particolare dell'organo