Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Scultura lignea Provincia dell'Aquila

Madonna di San Silvestro. Chiesa di S. Silvestro a L'Aquila

Comune:  L'Aquila, Museo Nazionale d'Abruzzo
Come arrivare:  A24, uscita L'Aquila
Notizie:  Il gruppo scultoreo proviene dalla chiesa di S. Silvestro a L'Aquila ed è attualmente conservato nel Museo Nazionale d'Abruzzo. Esso viene considerato un assoluto capolavoro nel suo genere in quanto testimonianza emblematica dell'evoluzione stilistica che la scultura abruzzese attraversò per raggiungere il raffinato gusto gotico, giunto in Abruzzo attraverso correnti di impronta francesizzante partite dai più importanti centri umbri e dalla corte reale di Napoli. Tale percorso evolutivo, dopo una prima fase di ricerca, in alcuni casi travagliata - come mostrano precedenti accenni presenti in altre Madonne abruzzesi, come quella di Penne - trova, nella Madonna di San Silvestro, piena maturazione, realizzando un magnifico connubio tra la caratterizzazione artistica locale ed un compiuto rinnovamento stilistico di matrice gotica. Le figure risultano particolarmente slanciate, la Vergine è adagiata su un sedile appena visibile e regge il Bambino benedicente sulla gamba sinistra; la loro regalità si manifesta attraverso una struttura imponente e longilinea e tramite gesti discreti e sicuri. L'opera esprime una fine eleganza grazie ad un abile gioco di linearismi, rapidi e sinuosi al contempo, supportati da una delicatissima policromia e da panneggi squisitamente modellati. L'evidente impronta gotica, che traspare attraverso la generale raffinatezza dell'opera, ha posto quest'ultima in relazione con la Madonna del Duomo di Spoleto, uno dei frutti più preziosi di quella cultura francesizzante che caratterizzò i grandi centri umbri, come Assisi ed Orvieto. Interessanti termini di paragone in ambito regionale sono, invece, rappresentati dalla Madonna "della Vittoria" di Scurcola Marsicana e dalla Madonna di Santa Maria ad Cryptas a Fossa, opere affini anche se, sotto certi aspetti, diversamente caratterizzate: più autenticamente gotica la prima, più monumentale e severa la seconda. L'ambito temporale nel quale la Madonna di San Silvestro può essere collocata è, in relazione al generale contesto artistico nel quale la scultura si inserisce, la metà del XIV secolo.
Informazioni:  Museo Nazionale d'Abruzzo tel. 0862-6331
L'Aquila, Museo Nazionale d'Abruzzo, Madonna di San Silvestro, scultura lignea policroma, sec. XIV. Provenienza: chiesa di S. Silvestro a L'Aquila