Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Torri Provincia di Teramo

Torre di Giulianova - Salinello

Comune:  Giulianova
Come arrivare:  A14, uscita Teramo/Giulianova/Mosciano S. Angelo A24, uscita Teramo; proseguire per 18 km in direzione Giulianova da Napoli: A1, uscita Caianello; seguire le indicazioni per Roccaraso/Sulmona, A25, A24
Notizie:  La torre del Salinello posta lungo la Statale Adriatica, in prossimità di Giulianova, costituisce uno degli esempi di torre costiera, fatta erigere durante il viceregno napoletano, all'epoca del vicerè Parafan de Riberira, duca di Alcalà. La pressione da mare divenne insostenibile quando le continue guerre contro i saraceni favorirono le scorrerie dei turchi, che finirono per diventare un vero incubo per tutta la popolazione. Di qui la necessità di creare un vero e proprio sistema di torri costiere d'avvistamento ma capaci anche di una modesta funzione di difesa. Lungo la costa furono erette 15 torri, ma solo 7 sono ancora visibili, alcune ben restaurate, come quella di Cerrano, o quella detta di Carlo V, altre rimangono prive di manutenzione, ma sono ancora utilizzate per scopi più modesti. La torre è databile al 1568 ed è costruita in laterizio, a tronco di piramide di circa 10m di lato alla base, composta da due piani, uno al livello di piano terra, l'altro al primo piano. E' coronata da un apparato a sporgere sorretto da quattro beccatelli con tre caditoie per lato, strutturato per proteggere la costa dagli attacchi dal mare. Non manca qui l'elemento comune a tutte le torri, fondamentale nel caso di piccoli assedi e azioni di disturbo, ossia il pozzo, ricavato dentro lo spessore delle mura. La torre comunicava a vista con le altre torri costiere dell'Abruzzo Ultra.
Informazioni:  Municipio tel. 085-80211 Ufficio I.A.T. tel. 085-8003013
Stato di agibilità:  Agibile
Giulianova - Torre del Salinello