Vai ai contenuti della pagina
Vai al menu per la selezione della visualizzazione
Vai al menu Informazioni
Vai ai menu di navigazione
Vai alle sezioni multimediali

RSS delle Ultime Notizie della Sala Stampa
Torna al sommario
Torna al sommario

Agenzia di stampa

2016-04-07 07:55:00.0

AMBIENTE;MAZZOCCA:NO A INCENERITORI E A STRUMENTALIZZAZIONI

(Regflash) L'Aquila, 7 apr - "I nuovi indirizzi politico-programmatici dettati dal nuovo esecutivo regionale per il comparto ambientale interessato, non contemplano la realizzazione di un impianto di incenerimento con recupero energetico a chiusura del ciclo di gestione dei rifiuti urbani; pertanto la scelta della Regione Abruzzo è chiara e netta: NO AGLI INCENERITORI". Così in una nota il sottosegretario regionale con delega ad Ambiente ed Ecologia, Mario Mazzocca, interviene nuovamente sulle polemiche dei giorni scorsi. "Come è noto - ricorda il Sottosegretario - "la Regione è interessata dalla Procedura di Infrazione 2015/2165 per il mancato adeguamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (PRGR) nei termini di sei anni previsti dalla normativa comunitaria (Direttiva 2008/98/UE9)". "Ci siamo trovati a fare i conti con l'ennesima eredità di segno negativo della Giunta Chiodi". "Ricordo, a tal proposito, che il piano regionale dei rifiuti della giunta di centro-destra prevedeva l'installazione di un inceneritore proprio in Abruzzo; senza contare che la legge n.36/2013 (sempre targata Chiodi), che ha introdotto l'Autorità Unica Regionale (AGIR), era più una legge-cornice che una legge-quadro, alla quale si accompagnava un cronico disimpegno dal sostegno all'impiantistica pubblica e alle pratiche virtuose degli Enti Locali". Mazzocca sottolinea, poi, che in relazione allo schema di Decreto governativo, la Regione Abruzzo ha richiesto ed ottenuto, in sede di conferenza unificata Stato-Regioni, che fossero contemplate: 1. La previsione della compatibilità del programma con i Piani regionali di settore (l'art. 35 reca "? tenendo conto della pianificazione regionale ..."; 2. La proposta di istituzione, presso la Conferenza stessa, di un Comitato per la gestione integrata ed efficiente del ciclo dei rifiuti (introdotto nella Conferenza del 4 febbraio 2016); 3. La possibilità di stipulare accordi tra le Regioni per l'utilizzo transitorio di impianti esistenti. In relazione, poi, al relativo "Rapporto preliminare" in fase di consultazione ai fini dell'assoggettabilità o meno a VAS del programma di realizzazione di n. 8 nuovi impianti di incenerimento sul territorio nazionale (di cui n. 1 in Abruzzo), il sottosegretario rende noto che la Regione Abruzzo sta predisponendo e presenterà entro il prossimo 15 aprile osservazione-opposizione al Rapporto preliminare proponendo, in particolare: 1. la sua obbligatoria assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica (VAS), ai sensi della vigente normativa risultando oltremodo evidenti e misurabili gli impatti ambientali del programma); 2. la conferma, nell'ambito della pianificazione regionale di settore in fase di adeguamento, della NON previsione della realizzazione di un impianto di incenerimento, sulla scorta dell'ulteriore diminuzione dei rifiuti residui avutasi nel 2015 (la media regionale di raccolta differenziata RD si attesta ormai oltre il 50%) e la previsione di obiettivi di riduzione della produzione dei rifiuti (-15%) e di RD più elevati (70%) che non rendono oggettivamente realizzabile un impianto di incenerimento come previsto dal programma nazionale del Ministero dell'Ambiente, con riferimento alla cosiddetta "taglia minima" di sostenibilità tecnico/economica, come individuata dalla vigente normativa sulle migliori tecniche disponibili di cui al Decreto Ministeriale 27 gennaio 2007, recante "Linee guida per l'individuazione e l'utilizzazione delle migliori tecniche disponibili in materia di gestione dei rifiuti". "Quanto alle polemiche" conclude "alimentate ciclicamente e strumentalmente da taluni soliti figuri, ci siamo ormai abituati. Si parla e si disserta sul nulla. I fatti sono altri. E dicono che a differenza del tradizionale modello economico lineare basato sulla dinamica "prendi-produci-usa-getta", il nostro Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti è rivolto a perseguire massimamente i principi di una reale 'economia circolare', fondata sul riutilizzo, la riparazione, il ricondizionamento e il riciclaggio, in un circuito chiuso nel quale i prodotti e i materiali in essi contenuti assumono grande valore". "La transizione verso un'economia circolare risponde a una logica tanto ambientale quanto economica. Questa è la scelta assunta dalla Regione Abruzzo: il resto sono solo chiacchiere". "La nostra idea di amministrazione della cosa pubblica è basata su comportamenti improntati alla massima responsabilità ed alla doverosa ponderatezza. Amministrare, per noi, equivale alla ricerca e messa in atto di azioni capaci di generare una crescita collettiva delle comunità, cercando di superare le criticità senza agitare demoni, figure ectoplasmatiche o spiriti maligni". US/COM160407
2016-04-07 06:04:00.0

REGIONE: GLI APPUNTAMENTI ODIERNI DEL PRESIDENTE D'ALFONSO

(REGFLASH) Pescara, 7 apr. Il presidente della Giunta regionale Luciano D'Alfonso comunica per oggi i seguenti appuntamenti istituzionali: ore 8:00 a Roma, nella delegazione della Regione Abruzzo in via Piave n. 8, incontro con l'Amministratore delegato e il Direttore commerciale della compagnia aerea Ryanair, Michael O'Leary e David O'Brien, per definire la futura offerta del trasporto aereo in Abruzzo. Parteciperanno il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, il Presidente e il Direttore della Saga spa, Mattoscio e Ciarlini, il direttore regionale del Dipartimento Trasporti, Maria Antonietta Picardi; ore 9:30 a Roma, al MIT in piazzale di Porta Pia n. 1, incontro con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, sulla connettività aerea delle compagnie low cost. Parteciperanno l'Amministratore delegato e il Direttore commerciale della compagnia aerea Ryanair, Michael O'Leary e David O'Brien, il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, i presidenti delle Regioni Abruzzo e Sardegna L. D'Alfonso e F. Pigliaru; ore 12:30 a Roma, a Palazzo Chigi, incontro con Simone Tani, Consigliere economico del Presidente del Consiglio Matteo Renzi; ore 13:45 a Roma, incontro con Franco Massi, vice segretario Generale del Ministero della Difesa, e con il sen. Nicola Latorre, presidente della Commissione Difesa del Senato; ore 17:00 a Roma, nella sede della Conferenza delle Regioni in via Parigi n. 11, Commissione Affari europei e internazionali, ampliata ai coordinatori e ai coordinatori vicari delle Commissioni interessate dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC).(REGFLASH) US/160407
2016-04-06 13:31:00.0

VINITALY:NOTA ALLE REDAZIONI

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. In occasione della 50esima edizione di Vinitaly, l'Ufficio Stampa della Giunta regionale sarà presente con una troupe nel periodo della manifestazione fieristica, fornendo notizie, servizi video e fotografici. Inoltre, alle 18 circa di ciascun giorno verrà pubblicato un taccuino contenente le indicazioni per gli eventi previsti per il giorno successivo. Questo allo scopo di facilitare il lavoro di selezione delle notizie che dovessero interessare le testate. I comunicati saranno veicolati come di consueto attraverso MNB20 mentre le immagini potranno essere scaricate attraverso i seguenti link:http://www.regione.abruzzo.it/xstampa/servizitv.asp oppure http://www.regione.abruzzo.it/xStampa. Accedere alla sezione SERVICE DOWNLOAD, a sua volta composta da quattro sottosezioni: TV, RADIO, Produzioni Audiovisive e FOTOGRAFIE. La sotto-sezione TV riguarda i filmati e le interviste utilizzabili e manipolabili dalle emittenti; quella RADIO riguarda file audio estrapolati dalle interviste televisive; quella Produzioni Audiovisive riguarda produzioni complete e pronte alla trasmissione; la sotto-sezione FOTOGRAFIE contiene le foto scaricabili raggruppate in cartelle, ciascuna per ogni singolo evento. Una volta cliccata la sezione di interesse, per poter acquisire i file, occorre inserire la user id e la password, che sono: User id: accessoftp Password:accessotv. Tutta l'attività giornalista potrà essere seguita anche attraverso i nostri social (facebook e twitter). Per informazioni: Gilberto Petrucci (333/23.46.804 ? gilberto.petrucci@regione.abruzzo.it). (REGFLASH)US/160406
2016-04-06 12:14:00.0

VINITALY:EXPORT E BOLLICINE, LE NOVITA' DI QUEST'ANNO 3

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. Altra iniziativa a latere, nel padiglione 12, ingresso Re Teodorico, sede dello stand Abruzzo, è quella di "Abruzzo street food", che nasce dalla collaborazione tra Assessorato alle Politiche agricole con l'Associazione italiana sommelier, il Movimento turismo del vino Abruzzo e l'Enoteca regionale. In questo spazio saranno proposti i piatti tipici abruzzesi, le virtù teramane in primis, rivisitati in versione street. Per l'olio degustazioni sono previste nell'ambito della sezione AgriSol (Tenso C, ingresso San Zeno). In Abruzzo l'ovicoltura sviluppa una produzione lorda vendibile di circa 85-90 milioni di euro. Le aziende che coltivano olivo sono circa 60 mila, con una superficie investita di circa 44.500 ettari. Ma per l'assessore Pepe il vino "è l'ambasciatore della nostra produzione agricola", con la provincia di Chieti che, per concentrazione di imprese, è seconda solo a Trapani. Ecco Pepe: "Qualche settimana fa abbiamo pubblicato un bando che stanzia un milione e 200 mila euro a sostegno della promozione del vino. Dobbiamo supportare i produttori anche nella fase di imbottigliamento, per innalzare i regimi di qualità. Con il Piano di Sviluppo regionale, le risorse governative e quelle regionale, sicuramente potremo garantire una ulteriore accelerazione a tutto il comparto". La produzione complessiva di vino supera normalmente i 3 milioni di ettolitri e pone l'Abruzzo tra le prime cinque regioni vinicole italiane. La produzione di vini Dop supera ampiamente il milione di ettolitri/anno, pari a circa il 40 per cento del totale regionale, con la provincia di Chieti che produce il 78 per cento. Ma l'Abruzzo, al Vinitaly, giocherà il suo outsider: lo spumante, come ha evidenziato il presidente del Consorzio di tutela dei vini, Tito Verna. Alla conferenza stampa erano presenti, inoltre, il presidente della Camera di commercio di Chieti, il presidente del Movimento del turismo del vino, il presidente dell'Associazione nazionale sommelier, il presidente del Consorzio di tutela Colline teramane. (REGFLASH)AT160406
2016-04-06 11:39:00.0

VINITALY:EXPORT E BOLLICINE, LE NOVITA? DI QUEST'ANNO 2

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. La Regione Abruzzo offrirà supporto logistico ed organizzativo alle 90 aziende produttrici di vino e alle 23 imprese olearie presenti a Verona, con uno stand di 400 metri quadrati che si snoderà tra aree tasting, degustazioni guidate, incontri B2B e seminari, cui si aggiungono una serie di eventi paralleli, come una mostra fotografica intitolata "Ti racconto le terre d'Abruzzo": il concorso enologico "La selezione del sindaco", in collaborazione con l'Associazione nazionale Città del vino e, tra l'altro, la consegna del "Cangrande" a Francesco Valentini, premio assegnato dal Ministero delle Politiche agricole e da Veronafiere su indicazione della Regione Abruzzo. Il riconoscimento cade in coincidenza con il decimo anniversario della scomparsa di Edoardo Valentini, imprenditori tra i pionieri del vino abruzzese. Per facilitare lo scambio commerciale in fiera, la Regione Abruzzo ha elaborato una "Carta dei vini" all'interno della quale saranno presenti circa 400 etichette, sicuramente tutto il panorama enologico regionale. (SEGUE) (REGFLASH) AT160406
2016-04-06 11:20:00.0

VINITALY:EXPORT E BOLLICINE,LE NOVITA' DI QUEST'ANNO

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. Cinquant'anni di Vinitaly, fiera di prestigio internazionale in cui la produzione abruzzese potrà consolidare il suo appeal, forte dei dati sull'export, che nel biennio 2014-2015 ha toccato punte fino al 10 per cento di crescita. Il vino, nel panorama della produzione agricola regionale, rappresenta il 20 per cento della produzione lorda; il 6 per cento in quello nazionale. Sono 200 le imprese che imbottigliano ma è ancora troppo alta la commercializzazione (il 60 per cento) di vino sfuso rispetto al 40 per cento di vini Dop. Una novità potrà arrivare dai vitigni adeguati alla spumantizzazione: passerina, pecorino, cococciola. Le bollicine abruzzesi potranno rappresentare la novità in questo Vinitaly. La partecipazione della Regione Abruzzo alla cinquantesima edizione di Verona, che si aprirà il 10 aprile alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, del vice presidente del Csm, Giovanni Legnini, del vice ministro all'Agricoltura, Andrea Olivero, e del sottosegretario, Federica Chiavaroli, è stata illustrata dall'assessore alle Politiche agricole, Dino Pepe, nel corso di una conferenza stampa. (SEGUE) (REGFLASH) AT160406
2016-04-06 11:10:00.0

COMUNI: D'ALFONSO INCONTRA SINDACO DI GIULIANO TEATINO

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. Un progetto di riqualificazione urbana del centro storico ed il potenziamento dell'impianto di depurazione sono stati al centro dell'incontro che il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ha avuto, questa mattina a Pescara, in Regione, con il sindaco di Giuliano Teatino, Nicola Andreacola. Nel corso della riunione, alla quale ha preso parte anche il vice presidente del Consiglio regionale, Lucrezio Paolini, il presidente D'Alfonso ha garantito attenzione alle istanze dell'amministrazione comunale giulianese. (REGFLASH) DURA/16/04/06
2016-04-06 10:50:00.0

SANITA': RIUNIONE A PESCARA SU NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. - L'avvio di un percorso condiviso per sperimentare nuovi modelli organizzativi in sanità, non escludendo l'istituzione di un'azienda mista ospedaliero-universitaria. L'argomento è stato al centro di un incontro di approfondimento, questa mattina nella sede della Regione a Pescara, al quale hanno partecipato il presidente della giunta regionale Luciano D'Alfonso, l'assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci, il prorettore dell'università dell'Aquila Carlo Masciocchi, il direttore del dipartimento regionale salute e welfare Angelo Muraglia, il direttore dell? agenzia sanitaria regionale Alfonso Mascitelli, i direttori generali delle Asl dell'Aquila e di Teramo, Carlo Tordera e Roberto Fagnano, e il consulente Roberto Marzetti. "Con la riunione di oggi - ha sottolineato D'Alfonso - iniziamo un programma in cui, senza convinzioni teologiche precostituite, valuteremo l? utilità, la funzionalità reale e l'applicabilità di nuove soluzioni organizzative nel governo e nell'offerta della sanità abruzzese, valutandone i punti di forza e debolezza, sia nell'immediato che in proiezione futura. Ed è fondamentale, in quest'ottica, il coinvolgimento del mondo universitario, con cui abbiamo bisogno di avere un rapporto qualificante". L'assessore Paolucci ha posto l'accento sul quadro normativo che sta ulteriormente cambiando, con un'ulteriore riduzione delle risorse finanziarie trasferite dallo Stato e l'imminente introduzione di controlli ancora più stringenti sulla spesa da parte del Ministero delle Finanze. "Bisogna avere ben presenti questi aspetti - ha sottolineato - quando si affronta la sostenibilità di un nuovo modello, per il funzionamento del quale è imprescindibile il coinvolgimento delle singole Asl nei diversi processi. Anche perché la copertura di eventuali disavanzi della sanità, d'ora in avanti sarà interamente a carico del bilancio regionale. Per questo è indispensabile un lavoro approfondito a monte, perché solo partendo da queste premesse riusciremo a garantire un servizio ai cittadini sempre più di qualità".  (REGFLASH) FRAFLA/16/04/06
2016-04-06 09:03:00.0

STAZIONE UNICA APPALTANTE: GR DEFINISCE MODALITA' OPERATIVE

(Regflash) L'Aquila, 6 apr - Stazione unica appaltante: giunta definisce modalità operative Acquisto di beni e servizi. Disciplina particolare per le Asl La Giunta regionale ha confermato il soggetto aggregatore regionale , ha definito le modalità operative per il funzionamento di tale struttura ed ha approvato la convenzione che regola l? acquisto di beni e servizi nel settore sanitario, al fine di una migliore razionalizzazione della spesa. Infatti, a livello nazionale e stato introdotto l'istituto del soggetto aggregatore. Nell'ambito della nuova normativa, è previsto l'Elenco dei soggetti aggregatori, di cui fa parte una centrale di committenza per ciascuna regione. E' stato confermato quale stazione unica appaltante e soggetto aggregatore per la Regione Abruzzo, (delibera ANAC n. 58 del 22 luglio 2015), il Servizio Genio Civile dell'Aquila incardinata nel Dipartimento Opere Pubbliche. Si tratta di una struttura, già individuata ai sensi de D.L. 2014, n° 66, che gestisce in maniera aggregata tutte le procedure ad evidenza pubblica della Regione Abruzzo, compresi Comuni, Asl e tutti gli enti regionali presenti sul territorio. In qualità di Soggetto aggregatore, la Centrale unica di committenza regionale provvede alle acquisizioni di beni e servizi individuati dalla programmazione del Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori o da quella della Giunta regionale, anche attraverso le strutture competenti o di altro soggetto competente per materia sulla base di specifico rapporto di avvalimento. Per gli acquisti di beni e servizi da parte delle Asl la legge di stabilità 2016 detta particolari condizioni: per questo la Stazione Unica Appaltante Abruzzo, in qualità di Soggetto aggregatore opererà per le acquisizioni di beni e servizi del settore sanitario mediante l'avvalimento delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale; per beni e servizi nel settore informatico si avvarrà, del supporto del Servizio Sistema Informativo Regionale e per tutte le altre acquisizioni si avvarrà del supporto del l Servizio Gestione Beni Mobili, Servizi e Acquisti del Dipartimento Risorse e Organizzazione. Con delibera di giunta è stato pertanto approvato lo schema di convenzione di avvalimento da parte delle Aziende del Servizio Sanitario Regionale dando mandato al Dipartimento Risorse e Organizzazione affinché provveda ad implementare la dotazione organica del Servizio del Genio Civile dell'Aquila, in relazione alle funzioni che dovrà assicurare. (Regflash) K. SCOLTA 1604006
2016-04-06 06:18:00.0

REGIONE: GLI APPUNTAMENTI ODIERNI DEL PRESIDENTE D'ALFONSO

(REGFLASH) Pescara, 6 apr. Il presidente della Giunta regionale Luciano D'Alfonso comunica per oggi i seguenti appuntamenti istituzionali: ore 9:30 a Pescara, in viale Bovio n. 425, incontro di lavoro per discutere dell'ipotesi di un progetto di costituzione di azienda mista ospedaliero-universitaria di tipo sperimentale all'Aquila, ai sensi del punto c del quinto comma art. 1 del decreto n. 70/2015. Parteciperanno l'Assessore Paolucci, il Direttore regionale Muraglia, i Direttori generali delle ASL di Teramo e L'Aquila, il Prorettore dell'Università dell'Aquila e il consulente di fiducia R. Marzetti; ore 11:00 a Pescara, in viale Bovio n. 425, incontro con Nicola Andreacola sindaco di Giuliano Teatino per discutere di un progetto di riqualificazione urbana. Sarà accompagnato dal vice presidente del Consiglio regionale Lucrezio Paolini; ore 11:30 a Pescara, in viale Bovio n. 425, incontro con Gianluca Pellino per valutare una proposta di programmazione di nuovi collegamenti aerei; ore14:30, a Roma, analisti e studio del dossier da sottoporre domani, alle 9, al Ministro dei Trasporti Graziano Delrio sulla connettività aerea attraverso l'Aeroporto d'Abruzzo, ritenuto dall'Europa aeroporto minore; ore 19:00 a Roma, in piazza della Croce Rossa n.1, incontro con amministratore delegato RFI, Maurizio Gentile, per discutere del tratto ferroviario di collegamento con il Porto di Vasto. (REGFLASH) US/160406
Condividi questa pagina su Twitter Condividi questa pagina su Facebook
Copyright© 2007 - Regione Abruzzo - Servizio per l'Informazione Territoriale e la Telematica