Sommario della pagina:
stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile

Castelli Provincia di Pescara

Castello di Musellaro

Comune:  Bolognano
Frazione:  Musellaro
Come arrivare:  A24/A25 RM-PE uscita Torre de' Passeri/ proseguire in direzione S. Clemente/ Bolognano/ Musellaro da Napoli: A1 NA-RM uscita Caianello/ seguire indicazioni per Castel di Sangro/ Roccaraso/ Sulmona/ A25 direzione Pescara uscita Torre de' Passeri/ proseguire in direzione S. Clemente/ Bolognano/ Musellaro
Notizie:  Il borgo di Musellaro è immerso in uno straordinario scenario naturale, alla destra del fiume Orta, con la Maiella sullo sfondo orientale ed il Morrone su quello occidentale. Per lungo tempo, come testimoniano le notizie contenute nel Chronicon Casauriense, l'intera area è stata sotto il dominio della vicina abbazia di S. Clemente a Casauria, cui si deve l'attuale connotazione del paese, anche se resti ancor oggi visibili conferiscono al paese origini ancora più antiche, essendo probabilmente stato un insediamento italico e longobardo. Nella parte vecchia di Musellaro sorge l'antico borgo fortificato di case-mura, il cui nucleo è costituito dal Palazzo Baronale, altrimenti detto Castello di Musellaro. L'attuale conformazione architettonica del palazzo contiene ancora elementi che riescono a suggerire un'origine non propriamente residenziale dell'edificio, che doveva probabilmente essere una torre. Il castello si presenta composto da tre corpi di fabbrica con destinazioni d'uso diverse. Sul versante occidentale sorge il Palazzo Tabassi, di proprietà dell'omonima famiglia di Sulmona, il quale si imposta su una pianta rettangolare con un piano seminterrato e tre fuori terra. L'accesso al piano seminterrato è posto sul prospetto nord-occidentale, dove una cornice in pietra delinea il portale; le aperture dei tre piani decorano il resto del palazzo con persiane di legno intagliato, balconcini con ringhiere di ferro e cornici di pietra bianca. Degna di nota una meridiana, presente sul prospetto principale, che conserva sette mattonelle di ceramica dipinta ed un'iscrizione. Su piazza Crocifisso si affaccia il prospetto principale del corpo centrale dell'edificio, che oggi risulta destinato ad ostello. Sei ingressi, due dei quali tamponati, si succedono per l'intera lunghezza del prospetto, tutti decorati con conci di pietra in chiave; sul secondo di tali ingressi è perfettamente visibile un'archibugiera; il resto del prospetto è arricchito da finestre rettangolari con cornici in pietra sorrette da mensoline lavorate. Sul lato meridionale un'imponente scala conduce ad un loggiato sovrastante la Cappella del Crocifisso; da una parte si apre il portale più riccamente decorato, di stile rinascimentale con mensole ricurve, angeli che reggono uno stemma, rilievi sull'architrave ed ovoli intorno al triangolo dell'alto frontone; esso costituisce l'accesso alla Chiesa di Santa Maria del Balzo. La parte del castello il cui prospetto si affaccia su Piazza Crocifisso, dopo essere stata sottoposta a restauro, è divenuta la sede di un ostello il quale, oltre alla ricezione alberghiera, prevede l'organizzazione di escursioni nel Parco e laboratori ecologici.
Informazioni:  Ostello La Crus, tel. 085-8880012
Stato di agibilità:  Agibile
Musellaro, castello, particolare del prospetto principale

Avvisi

Legge Regionale n.55 2013 art. 40 Anno 2014 - Scorrimento graduatoria

Si comunica che con Determinazione 121/DPH003 del 21/04/2016 il Dirigente del Servizio Beni e Attività Culturali della R...

Sostituzione Presidente e componente Commissione Tecnica - art. 8 Regolamento n. 2/2014 emanato dal Presidente della Giunta regionale per la valutazione delle proposte presentate ai sensi della L.R. n.55/2013

Si avvisa che con Determinazione Direttoriale n. DPH/12 dell'8.3.2016, è stata modificata la composizione della Commissi...

Concorso internazionale 'Lettera d'amore' Anno 2016

L'Associazione Culturale AbruzziAMOci bandisce, con il patrocinio del Comune di Torrevecchia Teatina, la sedicesima ediz...

Valid CSS!

Valid XHTML 1.0!