Sommario della pagina:

Versione stampabile

stampa questa paginastampa questa pagina
Personalizza lo stile
Torna al sommario

Nuova Programmazione 2014-2020

Documenti Regionali

DGR n. 482 del 21 luglio 2014

Nuova dotazione finanziaria PO FESR 2014-2020

DGR n. 473 del 15.07.2014

Politica comunitaria di coesione, obiettivo "Transizione": Adozione della proposta "Work in progress" della Strategia Regionale RIS3 e adozione della proposta di "Programma operativo regionale 2014/2020" finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) (Reg.CE n. 1301/2013 e n. 1303/2013).

DGR n. 37 del 27.01.2014

Presa d'atto e approvazione Documento "Obiettivi e Linee Guida per la Programmazione Unitaria dei Fondi Comunitari 2014-2020"

Obiettivi e Linee Guida per la Programmazione Unitaria

Documento "Obiettivi e Linee Guida per la Programmazione Unitaria dei Fondi Comunitari 2014-2020" (versione contenente le postille approvate dalla GR ex DGR 37/2014)

DGR n. 388 del 27 maggio 2013

"Nuova politica di coesione 2014-2020. Attivazione del percorso partenariale e delle attività"

DGR n. 326 del 29 aprile 2013

Nuova programmazione 2014-2020: definizione del percorso organizzativo

Documenti Comunitari

Documentazione Tavoli

Calendario incontri cabina di regia

Come previsto dalla DGR 388/2013, il percorso di definizione della programmazione 2014-2020 è stato articolato in quattro Aree Tematiche riferite a distinti gruppi di “Obiettivi Tematici” - tra loro affini e sinergici – previsti dalla proposta di Regolamento generale dei Fondi. I quattro ambiti tematici sono stati oggetto di approfondimento da parte di gruppi partenariali che hanno operato all’interno di rispettivi Tavoli:
  • Tavolo A: Obiettivi tematici 1. - 2. - 3. (Crescita intelligente);
  • Tavolo B: Obiettivi tematici 4. - 5. - 6. - e 7. (Crescita sostenibile);
  • Tavolo C: Obiettivi tematici 8. - 9. - 10. (Crescita inclusiva);
  • Tavolo D: Obiettivo tematico 11 (Capacità istituzionale e approccio territoriale).
La stessa DGR 388/2013 prevede che a conclusione del lavoro partenariale siano redatti, distintamente per ogni Tavolo, dei "Report conclusivi" che diano conto delle risultanze del confronto in termini di strategia, risultati attesi, indicatori e azioni.
Il dibattito svoltosi e i contributi trasmessi dal partenariato sono risultati entrambi ricchi di indicazioni e spunti utili alla definizione delle scelte strategiche della programmazione 2014-2020 pur non restituendo in modo strutturato la gamma dei "risultati attesi - indicatori - azioni".
Alla luce di quanto evidenziato, si è optato per restituire all'interno dei "Report conclusivi" gli aspetti salienti del dibattito, così come emerso all'interno dei Tavoli, rimandando al documento "Obiettivi e linee guida per la programmazione dei fondi comunitari 2014-2020" una più strutturata e articolata definizione della strategia.
Torna al sommario