Boschi e foreste in Abruzzo

Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2021

Sulla base della definizione di bosco della FAO Forest Resources Assessment 2000 (FRA 2000, UN-ECE/FAO Paper GE.97-2223I, 1997) (da: La Carta Tipologico-Forestale della Regione Abruzzo - La realizzazione della carta forestale, di Morgante, Matteini, Marchetti), la superficie regionale, comprendente un’area di 1.094.700 ettari corrispondente all’intero territorio della Regione Abruzzo, si compone di oltre 380 mila ettari di superfici forestali. Di questa superficie il 37,10% sono stati classificati “boschi”, mentre il 4,38 % rientra nella categoria degli arbusteti.

In totale la superficie classificata è pari a 389.164 ettari, tale valore è sicuramente sottostimato considerato che fattori quali l’abbandono delle superfici agricole, soprattutto nelle aree interne, stanno determinando una preponderante avanzata dell’ecosistema “Bosco”. Per quanto riguarda il grado di copertura arboreo, la quasi totalità dei boschi abruzzesi rientra nella classe delle formazioni forestali con una copertura maggiore del 50%. Tali boschi occupano oltre l’81% dell’intera superficie forestale regionale. 

I restanti soprassuoli appartengono per il 13% alla classe con grado di copertura compreso tra il 21% e il 50%, mentre solo il 6% dei boschi appartiene alla classe con copertura compresa tra il 10% e il 20%.

Per quanto riguarda la struttura, i boschi della Regione Abruzzo sono per lo più governati a ceduo (38,55 % pari ad una superficie di 156.550,15 ettari). I restanti boschi si distribuiscono più o meno uniformemente all’interno delle altre tre classi:

  • 17.77 % fustaia propriamente detta (pari ad una superficie di 72.150,93 ettari)
  • 21,80 % popolamenti a struttura composita (pari ad una superficie di 88.525,54 ettari)
  • 21,89 % popolamenti infraperti (pari ad una superficie di 88.896,46 ettari)

Caratteristiche forestali della regione

Categoria forestale Superficie (Ha)
Boschi di abete rosso 362
Boschi di abete bianco 724
Pinete di pino silvestre e montano 1.086
Pinete di pino nero, laricio e loricato 19.158
Pinete di pini mediterranei 2.534
Altri boschi di conifere 1.448
Faggete 122.402
Boschi a rovere, roverella, farnia 81.779
Cerrete, boschi di farnetto 30.741
Castagneti 5.068
Ostrieti, carpineti 46.145
Boschi igrofili 20.270
Altri boschi caducifogli 48.760
Leccete 8.687

 

Totale conifere 25.312
Totale latifoglie 363.852
Totale superficie forestale regionale 389.164
Totale superficie forestale in aree protette 179.801

 

Alcune informazioni numeriche importanti, che ci aiutano a relativizzare le superfici di copertura relative alle varie tipologie forestali, sono le seguenti:

  • numero alberi: 564.473.860 con errore del 4,9%, 1.441,9 alberi per ettaro con errore del 4,6%
  • area basimetrica: 7.802.666 m² con errore del 3.8%, 19,9 m² per ettaro con errore del 3,5%
  • volume fusto e rami grossi: 50.492.831 con errore del 4,6%, 129.0 m³ per ettaro con errore del 4,4
  • incremento corrente di volume: 1.316.967 m³ con errore del 4,8%, 3.4 m³ per ettaro con errore del 4,5%
  • volume della necromassa: 1.396.865 m³ con errore del 10,0%, 3,6 m³ per ettaro con errore del 9,9%.

Quest’ultimo volume assume un’importanza particolare nel caso degli incendi forestali, andando a incidere sul valore del carico d’incendio. La necromassa assume importanza soprattutto all’interno dei soprassuoli artificiali di conifere ove l’elevato accumulo di lettiera e la mancanza di cure colturali, rendono tali soprassuoli particolarmente vulnerabili da parte degli incendi boschivi.

Modulistica

Nella pagina della modulistica generale potete scaricare i moduli relativi a:

  • Rilascio autorizzazioni per monticazione e demonticazione
  • Istanze relative ai tagli colturali e al vincolo idrogeologico

Vai alla modulistica generale