Contributi per centri antiviolenza e case di accoglienza per donne maltrattate - Anno 2022

Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2022

Il 30 settembre scade il termine per la presentazione delle istanze per l’accesso ai finanziamenti previsti dalla L. R. 20 ottobre 2006, n. 31 “Disposizioni per la promozione e il sostegno dei centri antiviolenza e delle case di accoglienza per le donne maltrattate”.

Sono ammessi a presentare istanza di contributo, anche di intesa tra loro, Enti locali in forma singola o associata ed associazioni e organizzazioni operanti nella Regione Abruzzo nel settore del sostegno e dell'aiuto alle donne vittime di violenza, che gestiscano centri antiviolenza e delle case rifugio dotati dei requisiti minimi fissati dall’Intesa del 27 novembre 2014 tra il Governo e le Regioni, le Province autonome di Trento e di Bolzano e le Autonomie locali ai sensi dell’art. 3, c. 4 del DPCM del 24 luglio 2014.

Le istanze devono essere presentate alla Regione Abruzzo - Dipartimento LAVORO - SOCIALE – Servizio Tutela Sociale - Famiglia utilizzando lo Sportello Digitale della Regione Abruzzo, tramite la sezione Catalogo servizi e successivamente Sociale.

Lo sportello è abilitato alla ricezione delle domande a far data dal 20 settembre e fino al 30 settembre 2022 ore 24:00. Non saranno ricevibili le istanze pervenute agli uffici regionali in modalità difforme.