Decisioni della Commissione Regionale d'appello avverso i certificati di non idoneità alla pratica sportiva agonistica

Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2022
Servizio erogato

Entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla comunicazione del giudizio di inidoneità, gli atleti possono presentare  ricorso  motivato supportato da opportuna documentazione da presentare, mediante  raccomanda A.R. o  PEC (posta elettronica certificata) alla Commissione regionale di appello presso l'Assessorato regionale alla Sanità - Servizio Prevenzione sanitaria, Medicina Territoriale.

La Commissione esamina i ricorsi nei successivi 30 giorni e comunica la decisione finale all'interessato tramite la Segreteria.

 

L.R. 23 giugno 2020, n. 15 "Medicina dello Sport e tutela sanitaria delle attività sportive e motorie".

Il servizio è rivolto a: 
Privati cittadini
Informazioni utili
Modalità di richiesta del servizio: 
PEC (si riceve il documento/informazione tramite posta elettronica certificata)
Tempo di attesa medio di risposta alla richiesta di informazione (in giorni lavorativi): 
15 giorni
Tempo massimo di erogazione del servizio (in giorni lavorativi): 
120 giorni
Contatti della struttura che fornisce informazioni ed eroga il servizio
Dipartimento/Servizio: 
DPF010 - Servizio Prevenzione Sanitaria, Medicina Territoriale
Ufficio: 
Prevenzione e medicina territoriale
Via Conte di Ruvo
74
Pescara
E-mail: 
dpf010@regione.abruzzo.it
PEC: 
dpf010@pec.regione.abruzzo.it
Giorni e orari di apertura: 

lunedì dalle 11:00 alle 13:00

martedì dalle 11:00 alle 13:00

mercoledì dalle 11:00 alle 13:00

giovedì dalle 11:00 alle 13:00

venerdì dalle 11:00 alle 13:00

Telefono: 

085-7672616-2620

Gestione reclami
Per inoltrare un reclamo relativo a questo servizio puoi scrivere a:
Franco Caracciolo
E-mail: 
dpf010@regione.abruzzo.it
PEC: 
dpf010@pec.regione.abruzzo.it

Feedback pagine portale