Finanziamenti CIPE destinati all'edilizia residenziale sociale

Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2021

Con Delibera CIPE del 22 dicembre 2017 e successivo decreto del 6 luglio 2020 sono stati messi a disposizione della Regione Abruzzo 8 milioni di euro finalizzati ad ampliare l'offerta di edilizia sociale e la messa in sicurezza ed efficientemente degli edifici esistenti, mediante l'attuazione di un programma integrato di edilizia residenziale sociale.

Possono presentare manifestazione d'interesse esclusivamente i seguenti operatori:

  1. Comuni singoli o in forma associata, con popolazione complessiva di almeno 10.000 abitanti ricompresi all’interno dei sistemi insediativi regionale di cui alla DGR n.1230 del 2006;
  2. ATER;
  3. Imprese di costruzione e loro consorzi;
  4. Cooperative edilizie di abitazione e loro consorzi;
  5. Persone giuridiche costituite dai soggetti di cui sopra;
  6. Fondazioni, associazioni, cooperative aventi fra gli scopi statutari la realizzazione di interventi di housing sociale.