Indicatore di tempestività dei pagamenti

In adempimento agli obblighi di trasparenza concernenti i tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, è pubblicato l’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti e, a decorrere dall'anno 2015, l’indicatore trimestrale di tempestività (articolo 33 del D.Lgs. n. 33/2013).

Tali indicatori sono elaborati secondo le modalità definite con D.P.C.M. del 22 settembre 2014 (pubblicato in G.U. Serie generale n. 265 del 14 novembre 2014), e più precisamente sono calcolati come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento. 

Gli indicatori pubblicati, pertanto, costituiscono il ritardo medio ponderato per ognuno dei periodi. 

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Anno 2019

Anno 2018

Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

​Ammontare complessivo dei debiti