Oneri informativi per cittadini e imprese

Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2020

​Riferimenti normativi

In attuazione dell’art. 12, co. 1-bis del D.Lgs. 33/2013Il  responsabile  della  trasparenza  delle  amministrazioni competenti  pubblica  sul  sito  istituzionale  uno  scadenzario  con l'indicazione  delle   date   di   efficacia   dei   nuovi   obblighi amministrativi  introdotti   e   lo   comunica   tempestivamente   al Dipartimento   della   Funzione   Pubblica   per   la   pubblicazione riepilogativa su base  temporale  in  un'apposita  sezione  del  sito istituzionale.   L'inosservanza   del   presente    comma    comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'articolo 46”. 1

L'art. 2 del DPCM 8/11/2013 recante “Modalità per la pubblicazione dello scadenzario contenente l'indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti, ai sensi del comma 1-bis dell'articolo 12, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33” (GU Serie G. n.298 del 20-12-2013) dispone che le informazioni siano distinte per cittadini e per imprese, con indicazione dei seguenti dati:

  1. denominazione;
  2. sintesi o breve descrizione del suo contenuto;
  3. riferimento normativo;
  4. collegamento alla pagina del sito contenente le informazioni sull'adempimento dell'obbligo e sul procedimento.

L'art. 3 comma 2 del medesimo DPCM 8/11, dispone che, per le amministrazioni diverse dalle "amministrazioni dello stato, agenzie ed enti pubblici nazionali", i collegamenti agli scadenzari  pubblicati  sui  rispettivi  siti  siano acquisiti e resi accessibili attraverso il portale. Le Regioni, pertanto, non sono tenute all’obbligo di comunicazione al Dipartimento della Funzione Pubblica di cui all’art. 12, co. 1-bis del D.Lgs. 33/2013.

Ai sensi dell'art. 29, co. 2, del D.L. 69/2013, per  obbligo  amministrativo  si  intende   qualunque adempimento, comportante raccolta, elaborazione, trasmissione, conservazione e produzione di informazioni e documenti, cui cittadini e imprese sono tenuti nei confronti della pubblica amministrazione (ad esempio domande, certificati, dichiarazioni, rapporti, etc.) oppure la tenuta di dati, documenti e registri.