Registro unico del terzo settore (RUNTS)

Ultimo aggiornamento: 01 Giugno 2022

Dal 23 novembre 2021 è  attiva la procedura di iscrizione al Registro Unico del Terzo Settore. Per effettuare l’iscrizione al Registro è necessario accedere tramite SPID (Sistema Pubblico d'Identità Digitale) o cieID (Carta d’Identità Elettronica) La firma dei documenti dovrà avvenire unicamente attraverso la firma digitale (modalità cades) secondo le disposizioni del D.M. 106/2020. 

Accesso diretto RUNTS (Registro Unico Nazionale del Terzo Settore).

Le procedure di iscrizione nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, le modalità di deposito degli atti, le regole per la predisposizione, la tenuta, la conservazione e la gestione del Registro, sono disciplinate, in attuazione dell'art. 53, comma 1 del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117, dal Decreto Ministeriale n. 106 del 15 settembre 2020, a firma del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali (G.U. n. 251 del 21 ottobre 2020).

Dal 23 novembre è in corso il processo di “trasmigrazione” delle Associazioni di Promozione Sociale (Aps) e delle Organizzazioni di Volontariato (Odv) iscritte nei rispettivi registri della Regione Abruzzo, che si concluderà il 20 agosto 2022, salvo proroghe. Ad oggi, tutti i dati delle associazioni già trasferiti, ai sensi del Decreto Ministeriale 106 del 15 settembre 2020, sono in fase di “consolidamento”.

L’adeguamento degli statuti al D.Lgs. 117/17, per le associazioni già iscritte nei rispettivi registri regionali e costituitesi prima del 3 agosto 2017, poteva essere effettuato entro il 31 maggio 2022 con le modalità e le maggioranze semplificate (art. 101 D.Lgs. 117/2017 Circolare n. 20 del 27.12.2018).

Qualora gli Enti procederanno alle modifiche statutarie oltre il termine del 31 Maggio 2022, dovranno necessariamente applicare quanto disposto dai propri statuti per l’assunzione delle delibere modificative degli statuti stessi e non potranno beneficiare della “semplificazione”.

Ai sensi dell’art 38, comma 2 del D.M. 15 settembre 2020 in riferimento alla  l’operatività del RUNTS, si fa presente che i registri delle ODV e delle APS, di cui alle leggi 11 agosto 1991, n. 266 e 7 dicembre 2000, n. 383, rimangono operanti esclusivamente per i procedimenti di iscrizione e cancellazione pendenti al giorno antecedente il termine di cui all’art 30 dello stesso D.M 15 settembre 2020; a conclusione degli stessi, i dati e le informazioni degli enti interessati saranno trasferiti al RUNTS con le modalità indicate nello stesso Decreto.

Per  l’ingresso nel RUNTS delle Onlus, iscritte nell’anagrafe dell’Agenzia delle Entrate al 22 novembre 2021, sul sito dell’Agenzia delle Entrate è stato pubblicato in data 28.03.2022 l’elenco degli enti iscritti nell’Anagrafe delle Onlus.

G.U. Serie Generale n. 77 del 1.4.2022.

Gli enti inseriti nel citato elenco, potranno procedere al perfezionamento dell’iscrizione nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (Runts)  fino al 31 marzo del periodo d’imposta successivo al rilascio della prevista autorizzazione della Commissione europea (articolo 101, comma 10, del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117), secondo le modalità stabilite dall’art 34 del D.M. n. 106 del 15 settembre 2020.

Con l’avvio del RUNTS, ai sensi del comma 3 dell’art. 38 del D.M n. 106 del 15 settembre 2020, cessano altresì le procedure di iscrizione all’anagrafe unica delle Onlus che rimane operante esclusivamente per i procedimenti di istruzione e cancellazione pendenti alla data del 22 novembre 2021.

Per maggiori approfondimenti e dettagli è possibile consultare i seguenti link:

Normativa di riferimento