Vela: Lolli premia protagonisti impresa sportiva

IMBARCAZIONE 'ABRUZZO', RICONOSCIMENTO PER VITTORIA MONDIALI. (Regflash) - Giulianova, 07 ago. "Questa impresa sportiva ha un grandissimo valore e rappresenta una grande opportunità . Una barca prestigiosa, con una storia  importante alle spalle, che decide di chiamarsi Abruzzo e portare in giro il nome di questa regione ma, soprattutto, un modello di turismo attivo. Offriamo così ai viaggiatori posti straordinari dove muoversi,  in mare e nell’entroterra, per scoprire identità ed essenza dell’Abruzzo con i suoi prodotti, la sua natura e le sue attività".
Così il vice Presidente Giovanni Lolli ha commentato a Giulianova la vittoria del imbarcazione 'Abruzzo' ai campionati mondiali di vela d'altura nel golfo di Trieste.  Un riconoscimento oggi è andato al team e al Presidente della Federazione Italiana Vela, il dott. Francesco Ettorre, per il suo impegno 'continuo e appassionato nello sviluppo dello sport velico in Italia ed in Abruzzo'.
A premiare  i protagonisti di questa avventura oltre a Lolli, l'assessore alla pesca, Dino Pepe e il Presidente dell’Ente Porto di Giulianova, Marco Verticelli. Una cerimonia organizzata dalla Regione Abruzzo e dall'Ente Porto di nella sede della Lega Navale,  all'interno del porto di Giulianova.
Alla sua prima partecipazione a un campionato del mondo di vela d'altura, l’ORC Worlds Trieste 2017 che si è svolto dal 2 all’8 luglio, il TP52 ZeroCould Abruzzo dell'armatore Danilo Falzitti si è aggiudicato il Titolo di Campione del Mondo in Classe A degli equipaggi Corinthian, con velisti non professionisti.
La competizione ha visto la presenza di oltre 130 imbarcazioni, provenienti da 19 nazioni (Gran Bretagna, Grecia, Russia, Germania, Ucraina, Finlandia, Turchia, Norvegia, Danimarca, Olanda, Spagna, Estonia, Repubblica Ceca, Malta, Croazia, Cipro, Austria, Slovenia e Italia).
"Facciamo leva sulla nostra specificità e unicità - ha aggiunto Lolli -  Siamo una regione che offre delle ricchezze uniche nel suo genere: un connubio di  mare, spiagge, montagna e parchi. Per questo ci candidiamo a ruolo di regione guida nell'ambito del turismo attivo. Una scelta strategica utile ad intercettare questa nuova domanda di turismo sostenibile grazie a Legambiente  e al protocollo d’Intesa firmato recentemente". (REGFLASH) K.SCOLTA 170807
 

Video: