L’Abruzzo e il NextGeneration Eu

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2021

Nel luglio 2020 il Consiglio Europeo ha approvato un fondo di recupero di 750 miliardi di euro con il marchio Next Generation EU (NGEU) allo scopo di sostenere gli Stati membri colpiti dalla pandemia COVID-19. Il fondo NGEU copre gli anni 2021-2023 e sarà vincolato al bilancio 2021-2027 dell'UE (QFP). I pacchetti globali di NGEU e QFP raggiungeranno la dimensione di 1824,3 miliardi di euro.

Il dispositivo per la ripresa e la resilienza (PNRR)  è il fulcro di NextGenerationEU e metterà a disposizione 672,5 miliardi di euro di prestiti e sovvenzioni per sostenere le riforme e gli investimenti effettuati dagli Stati membri. L'obiettivo è attenuare l'impatto economico e sociale della pandemia di coronavirus e rendere le economie e le società dei paesi europei più sostenibili, resilienti e preparate alle sfide e alle opportunità della transizione ecologica e di quella digitale.

Gli Stati membri stanno preparando i loro piani di ripresa e resilienza, che daranno diritto a ricevere fondi nell'ambito dello strumento per la ripresa e la resilienza.

Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)

 

“L’Abruzzo e il PNRR. Il contributo della Regione al rilancio del Paese” è il documento, contenente 74 schede progettuali, che Regione Abruzzo ha consegnato il 15 ottobre 2020 al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri agli Affari europei e agli Affari regionali

La proposta è il frutto di un approccio di metodo del tutto innovativo, che fa del confronto interno alle strutture regionali un punto di forza. 

Le proposte progettuali pervenute all’attenzione della Cabina di Pilotaggio sul PNRR, coordinata dal Dipartimento della Presidenza, sono il frutto di concordia di intenti tra ciascun Capo Dipartimento e l’Assessore di riferimento. 

Il processo di mappatura dei progetti tiene conto del fatto che al momento non vi è alcuna indicazione relativa ad eventuali risorse da ripartire tra Regioni e che non sono noti riparti di risorse per sfide o missioni da parte del Comitato interministeriale degli Affari europei. 

Nell’ottica di cristallizzare la presenza tempestiva dell’Abruzzo su un ipotetico tavolo negoziale in sede governativa, pur nel contesto di incertezze, si è contemperata l’assenza di governance implementando le indicazioni del Governo con una pista di controllo autovalutativa per definire la finanziabilità dei progetti e la coerenza alle linee guida dell’Unione europea.

Lettera del presidente Marsilio al partenariato

“L’Abruzzo e il PNRR. Il contributo della Regione al rilancio del Paese”

Documentazione

REACT-EU

React EU. La proposta Abruzzo

NextGenerationEU stanzia anche 47,5 miliardi di euro per REACT-EU, una nuova iniziativa che porta avanti e amplia le misure di risposta alla crisi e quelle per il superamento degli effetti della crisi attuate mediante l'iniziativa di investimento. REACT-EU contribuirà a una ripresa economica verde, digitale e resiliente.

Tavoli partenariali

Contatti

Per qualsiasi richiesta di informazioni puoi scrivere a com.pro@regione.abruzzo.it